Home / Animali / Gatti / Mal d’auto nei gatti: rimedi per viaggi a prova di Micio

Mal d’auto nei gatti: rimedi per viaggi a prova di Micio

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

mal d'auto nei gatti rimedi e farmaci

Il mal d’auto nei gatti è piuttosto comune, soprattutto se il gatto non è stato abituato sin da piccolo ai viaggi in macchina. I gatti solitamente sono animali abitudinari, che non amano abbandonare il loro territorio, in cui si sentono sicuri e pieni di punti di riferimento. Il caldo, lo stress e gli spazi ristretti dell’auto possono accrescere l’irrequietudine del gatto.

Sintomi del mal d’auto nei gatti

I gatti che soffrono di mal d’auto possono vomitare, manifestare sintomi come tremori e nervosismo, fare la cacca e la pipì nel trasportino per il grande spavento e avere delle vere e proprie crisi di panico con bava alla bocca. Una situazione spiacevole per i proprietari che hanno scelto di portare in vacanza il micio, preferendo questa soluzione all’affidamento alle cure di una cat sitter o al lasciarlo in una pensione.

Rimedi contro il mal d’auto nei gatti

Ecco alcuni rimedi per il mal d’auto nei gatti che possono alleviare il disagio del nostro micio. Per prevenire il mal d’auto nei gatti è bene iniziare un percorso per far abituare il micio all’ambiente dell’abitacolo diverse settimane prima del viaggio. Fate salire il gatto in auto senza mettere in moto e offritegli una leccornia, coccolatelo e lasciate che esplori e annusi l’abitacolo in tutta tranquillità e che vi si senta al sicuro.

Questo esercizio va ripetuto più volte nei giorni successivi, fin quando il gatto non assocerà l’auto a un evento positivo, come un pasto prelibato, un giochino o le coccole, e vorrà salire spontaneamente nella macchina. Se il gatto ha paura di salire nell’auto le prime volte limitatevi a dargli da mangiare nei pressi dell’auto, nel garage, laddove possibile.

Quando il gatto ha familiarizzato con l’auto ripetere lo stesso esercizio con il motore acceso, parlando al gatto con tono tranquillo e pacato se mostra segni di nervosismo. Date una ricompensa al micio prima di accendere il motore e dopo averlo spento.

A questo punto il gatto è pronto per brevi percorsi in auto. Ricompensatelo prima e dopo il viaggio e dategli molte attenzioni. In questo modo il gatto capirà che l’auto è un porto felice, dove viene coccolato e dove riceve delle leccornie, non un posto di cui aver paura o in cui è in pericolo.

Iniziate con tragitti brevi per poi aumentare la lunghezza del percorso quando il gatto appare più a suo agio. Il percorso di familiarizzazione del gatto con l’auto potrà considerarsi terminato quando il micio non mostrerà segni di irrequietudine a prescindere dalla durata del viaggio.

Anche se non avete in previsione delle partenze, è bene abituare i gatti all’auto sin da piccoli. I gattini, infatti, sono più curiosi e più propensi all’avventura e a nuove esplorazioni. Per loro l’auto sarà come esplorare una nuova area della casa. I gatti adulti, invece, conoscono già da cima a fondo il loro territorio e spesso non sono molto attratti dagli ambienti estranei.

Farmaci contro il mal d’auto nei gatti: dai sedativi ai medicinali per la nausea

Nei negozi per animali e nelle farmacie veterinarie sono in vendita diversi rimedi contro il mal d’auto nei gatti. Si va dalle gocce calmanti che possono essere vendute senza prescrizione alle terapie con ansiolitici più potenti che vanno discusse con il veterinario. Chiedete consiglio al veterinario prima di somministrare al micio farmaci contro il mal d’auto nei gatti. Tra i più utilizzati figurano Difenidramina (Benadryl), Meclizina (Bonine) e Dimenhydrinate (Dramamine) contro la nausea e Acepromazina e Fenobarbital, per sedare i gatti che hanno vere e proprie crisi in auto. Questi farmaci possono avere gravi effetti collaterali, dunque parlatene prima con il veterinario per scongiurare rischi e attenetevi scrupolosamente alle dosi prescritte dal medico.

Fonte: Peteducation
Foto: Pirhan via Flickr

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.