Home / Salute / Fitness / Dimagrire correndo o camminando? L’attività fisica più efficace

Dimagrire correndo o camminando? L’attività fisica più efficace

Se ti piace condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

dimagrire correndo

Dimagrire correndo o camminando? Andando in palestra o allenandosi a casa? Queste sono alcune delle domande più comuni che si pone chi vuole dimagrire in modo sano, ovvero coniugando l’esercizio fisico ad una dieta non troppo restrittiva. Ebbene, la risposta in realtà è una sola, come si evince da molti studi sull’argomento: l’attività fisica più efficace per perdere peso è l’attività fisica. Proprio così. Se è vero che alcuni sport e tipi di allenamento sono più dispendiosi, ci fanno mettere su più massa magra e accelerare il metabolismo, è pur vero che chi ha sempre svolto una vita sedentaria ed una dieta poco equilibrata ed è in sovrappeso, otterrà enormi progressi nella perdita di peso anche dal walking, la passeggiata a passo veloce, e da corsette di 20 minuti effettuate almeno 3-5 volte alla settimana.

Non è necessario allenarsi per due ore al giorno, sfiancandosi, sin dal primo giorno di dieta, perché quello che è un sacrificio non durerebbe a lungo e tutto questo allenamento vi farebbe venire ancora più fame, oltre a farvi sentire ancora più stressati. Inoltre, c’è un altro fattore importante da considerare: attività impegnative o che non ci piacciono, lunghi ed estenuanti allenamenti in palestra, e sessioni di esercizi complesse rischiano di essere abbandonate dopo poche settimane. Ovviamente questo capita più spesso alle persone fuori allenamento e che si rivolgono all’attività fisica soltanto per dimagrire. L’attività fisica, in realtà, va svolta sempre, per mantenersi in forma, per promuovere la salute cardiovascolare, per garantire l’ossigenazione ottimale dei tessuti, smaltire stress e tensione, rimanere tonici e sentirsi meno stanchi e più energici.

Ecco perché è fondamentale scegliere un’attività fisica che ci piaccia e che siamo in grado di mantenere nel tempo senza scuse, aumentando gradualmente tempi ed intensità dell’allenamento man mano che si riguadagna la forma fisica. Spesso si finisce col rinunciare del tutto all’esercizio fisico, nel timore di non riuscire a fare abbastanza, che sia inutile camminare due o tre ore al giorno rispetto all’andare in palestra o a correre. Ovviamente un personal trainer può offrirci programmi mirati e garantirci risultati ottimali, ma il nostro corpo non è nato per allenarsi in palestra, dunque anche chi non riesce o non ha voglia di andarci non deve rinunciare a fare attività fisica. Non servono attrezzi supersonici per muoversi, il nostro corpo è progettato per il movimento, in primis per camminare e correre.

camminare perdere pesoPrima di iniziare un programma di allenamento, in special modo se avete molti chili in più, parlatene con il medico. Solitamente chi è molto in sovrappeso trova più semplice, meno imbarazzante e sicuro iniziare camminando piuttosto che correndo. A casa o al parco, si può dimagrire correndo su un tapis roulant come sulla terra battuta, anzi all’aria aperta in mezzo alla natura avremo a disposizione una fonte di ossigeno pulita e rigenerante. Così come si può dimagrire sia correndo che camminando a passo veloce.

Ovviamente chi vuole perdere peso camminando dovrà aumentare i tempi, mentre una corsa di 20-30 minuti ci assicura già infatti un buon allenamento, per il walking un’ora al giorno a passo veloce ci garantirà risultati altrettanto soddisfacenti. Ma se non avete un’ora, potete ritagliarvi tre pause di 20 minuti o sfruttare il percorso casa-lavoro per camminare più velocemente. E non dimentichiamo che chi svolge una vita sedentaria può notare subito dei risultati visibili anche con tantissime altre attività fisiche: dal ballo ai lavori di casa, dal giardinaggio alla bici, dal nuoto all’aerobica, dall’andare al lavoro a piedi al farsi le scale a piedi, specie se abitate a piani alti.

Organizzatevi un programma di allenamento ad hoc, incastrato con i vostri orari e le vostre esigenze. Per perdere peso in modo sano, circa un chilo alla settimana, occorre semplicemente:

  • Seguire una dieta sana, ricca di frutta, verdura, legumi e cereali integrali, diminuendo le calorie. Non superate le 1200-1500 calorie al giorno e non scendete sotto le 1200 per non rallentare il metabolismo.
  • Fare attività fisica, anche moderata, 30 minuti al giorno per almeno 5 giorni alla settimana, scegliendo attività che è possibile portare avanti per sempre.
  • Bere a sufficienza.
  • Dormire almeno 7-8 ore a notte.

Non è un metodo veloce per perdere peso né una pillola per dimagrire miracolosa ma è l’unico metodo sano per tornare in forma e non riprendere i chili persi troppo in fretta, altrettanto in fretta, ovvero dopo poche settimane.

Fonte: Walk or run to achieve weight loss – WebMD
Foto: © Thinkstock

Disclaimer

2 commenti

  1. Hei ciao.. Sono una ragazza di 14 anni, e sono abbastanza in sovrappeso.. Pancia fortunatamente non ne ho ma ho le gambe davvero troppo grosse e tra poco arriverá l’estate.. Ho anche una bella carnagione olivastra e abbronzata è perfetta… Penso di avere della cellulite :(. Io ho pensato che mancando piú o meno un mese all’estate se incomincio la settimana facendo dieta ogni giorno e camminando a passo veloce per un ora al giorno quanto potrei perdere? I risultati si vedrebbero? Grazie in anticipo.

  2. Salve, su questo sito di attrezzature per il fitness ho visto diversi tapis roulant in offerta. Secondo voi qual è quello più adatto per fare walking? Grazie, Paolo.

Lascia un commento

O

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.